Project Description

Viaggio di Gusto in Canavese... sulla Strada Reale dei Vini Torinesi

DURATA: 3 giorni / 2 notti PERSONE: minimo 2

GIORNO 1

Il nostro viaggio tra i paesaggi e i profumi del Canavese parte da Piverone (TO), piccolo borgo storico incastonato sulle colline della Serra Morenica di Ivrea. Sembra di stare in un dipinto e la vista si perde a 360 gradi: da una parte i vigneti, dall’altra il Lago di Viverone. Non si può non iniziare da un buon calice di vino: prima tappa alla Cantina Sociale della Serra con visita all’azienda e degustazione del pregiato Erbaluce di Caluso DOCG e degli altri vini del Canavese

Pranzo presso l’Agriturismo Cascina Gaio di Piverone, un’oasi verde dove assaporare le ricette tipiche del territorio, preparate a base dei prodotti della cascina, rigorosamente a coltivazione biologica.  

Nel pomeriggio rigeneriamo il corpo e la mente con una piacevole passeggiata lungo “Il cammino del Gesiun”: un itinerario di bassa difficoltà, di circa 6 km, con cui si ripercorre un tratto della famosa Via Francigena. Meta della camminata, di forte impatto panoramico, saranno i resti della dell’antica chiesa romanica, soprannominati i “Gesiun”: l’edificio, risalente all’XI secolo e unico nel suo genere, colpisce per le sue minuscole dimensioni e per le tracce di affreschi conservatesi nella navata, sebbene la chiesetta sia da tempo priva del tetto. Da qui lo sguardo si spalanca sull’anfiteatro morenico di Ivrea, sul Lago di Viverone e sulle Alpi Canavesane, fino a riconoscere il profilo del Monviso nelle giornate più limpide.

Si prosegue con una visita al centro storico di Piverone, famoso per la sua Torre – Porta medievale; a seguire ingresso al Museo Agricolo – Etnografico “La Steiva”, dedicato alla vita contadina e alle tradizioni locali del passato. Nelle sale sono stati ricostruiti gli ambienti e i mestieri rurali più caratteristici, dalla cucina alla camera da letto, dalla tessitura della canapa alla falegnameria.

Il pomeriggio si chiude dal produttore vitivinicolo “La Masera” per una visita alla cantina e un Aperitivo a base delle etichette dell’azienda, a cui sarà dedicata la degustazione guidata, in abbinamento ad alcune tipicità locali. Una filosofia fatta di amore per il territorio, di tenacia e dedizione quella che respira a La Masera, che ha portato alla nascita di vini di eccellente qualità, in particolare dell’Erbaluce Autoctono D.O.C.G., anche in versione Passito e Spumante Millesimato.

Cena presso Agriturismo Cascina Gaio Piverone e trasferimento a San Giusto Canavese per pernottamento presso B&B La Gerbolina a San Giusto Canavese

Questa seconda giornata inizia a con la visita a due importanti produttori vitivinicoli del territorio. Prima tappa alle Cantine Massoglia di Agliè, con visita e degustazione; l’azienda si trova nella zona collinare alladiese, molto vocata alla coltivazione dell’Erbaluce e del Barbera. A seguire, spostamento all’ Azienda Agricola Cieck a San Giorgio Canavese con Light Lunch a base dei vini della cantina abbinati ai prodotti del territorio.

Nel pomeriggio ci trasferiamo a Borgofranco d’Ivrea per scoprire i famosi Balmetti, o “Balmit” storiche cantine naturali addossate alle rocce moreniche nate per la conservazione di salumi, formaggi e vino. La loro particolarità  è quella di mantenere costanti al proprio interno sia il tasso di umidità che la temperatura di 7/8 °C in tutte le stagioni. La nascita dei Balmit è legata alla coltivazione della vite, attestata nella zona fin dal XII secolo e praticata sui caratteristici terrazzamenti artificiali che modellano i versanti più riparati dai freddi venti della valle. Qui i viticoltori di Borgofranco producono ancora il Vin dël balmèt bianco, in prevalenza da uve Erbaluce, e il Vin dël balmèt rosso, miscela di Nebbiolo, Barbera, Neyret e Vernassa.

La giornata si chiude ai Balmetti con una tipica Merenda sinoira a base dei vini e dei prodotti canavesani.

Pernottamento presso il B&B L’albero maestro di Borgofranco, un luogo famigliare e accogliente immerso nella tranquillità della Natura. Oltre alla camere moderne e arredate con cura, troverete qui anche una ricca colazione a base di prodotti  a km 0.

La nostra esperienza dedicata ai vini e ai sapori del Canavese si chiude a Caluso con una camminata tra i vigneti lungo “I poggi dell’Erbaluce”; un itinerario di 8 km, di facile percorrenza, che vi porterà a scoprire il sito del Castellazzo, con i ruderi della fortezza medievale risalente al XIII secolo, e una serie di scorci panoramici molto suggestivi, spaziando tra il Monviso, Superga, le Alpi Canavesane e Biellesi, fino ad abbracciare la Serra Morenica e il lago di Candia.

Pranzo tipico presso Hotel Erbaluce di Caluso, a base di piatti tipici locali accompagnati dai vini del territorio. Il Ristorante ha come punto di forza la cucina stagionale, abbinata a un’ottima selezione di etichette rappresentative del Canavese e delle altre aree vinicole piemontesi.

Ultima tappa del viaggio alle Cantine Crosio di Caluso, per chiudere in bellezza con una degustazione degli eccellenti vini del territorio.

Visita libera facoltativa al centro storico di Caluso dove consigliamo una tappa all’ Enoteca Regionale dei vini della Provincia di Torino a Caluso dove potrete effettuare in compagnia di un sommelier una degustazione guidata dei vini del Canavese e dell’area torinese, spaziando tra la Val di Susa, il Pinerolese e il Chierese.

Costo del pacchetto (senza guida): 289,00 euro a persona (per 2 persone). La tariffa include: visita a 3 cantine con n.3 degustazione vini; visita a 2 cantine con n.1 Aperitivo e n. 1 Light Lunch; n. 2 pranzi tipici in ristorante/agriturismo; n. 1 cena tipica in ristorante; n. 1 Merenda Sinoira; ingresso al Museo della Steiva e alle cantine dei Balmetti; n. 2 pernottamenti in camera doppia standard con prima colazione in B&B o agriturismo.

Costo del pacchetto (con guida). Per 2 pax: 409,00 euro a persona. Per 4 pax: 359,00 euro a pax. La tariffa, include oltre a quanto sopra indicato, n. 3 servizi di visita guidata di mezza giornata per le 3 giornate. Nel dettaglio, accompagnamento lungo la passeggiata “Il cammino del Gesiun, visita guidata al centro storico di Piverone e al Museo Agricolo – Etnografico “La Steiva” (giorno 1); visita guidata ai Balmetti (giorno 2); camminata guidata lungo il percorso de “I poggi dell’Erbaluce” (giorno 3).

Organizzato da Welcome Piemonte in collaborazione con il Consorzio operatori turistici Valli del Canavese

Welcome Piemonte

Tel: 3395315104

info@welcomepiemonte.it

 

Galleria di immagini